Pre-gara

I campioni si allenano per la giornata finale dell'Europeo..

Spietati

I Tonello's si accaniscono su un equipaggio già squalificato e lo protestano ancora...

Sarà Puma?

"... anche io al timone voglio un felino!"

Sarà Puma?
Sarà Puma?

PECETTO TORINESE -  In una calda notte catanese, dopo 5 arancine 3 granite e una bottiglia di moscato, lo Smilzo aveva confessato i suoi più intimi desideri al nostro cronista.

Amareggiato per il continuo tiraemolla con la timoniera ufficiale (La Generosa - ndr) il suo pensiero era oramai rivolto ad una giovane e promettente velista che in passato gli aveva fatto girare la testa.

La ragazza, tra gli innumerevoli pregi, ne possiede uno che per il Siculosabaudo è irresistibile: il cognome! (Puma - ndr)

Nelle sue elucubrazioni infatti, ritiene che avere al timone un leone o un qualsivoglia altro felino, costituisca un fondamentale elemento per la vittoria.

Per questo, sta lavorando da giorni per circuire la "giovine Sara", noncurante del rischio di essera lapidato da sua moglie a colpi di salsicce...

Sarà Puma a guidarlo alla vittoria nel prossimo Campionato italiano?

 

Amarino

quando la sconfitta è difficile da digerire...

TREVIGNANO R. - Lui si era organizzato molto prima. L'idea di procurarsi facilmente un titolo italiano la accarezzava da tempo e per cimentarsi nella conquista del titolo FJ aveva ingaggiato la fida figliola (l'unica in famiglia che ci capisce di vela - ndr). Ma al Sante Marino è andata male anche questa volta. L'inattesa presenza del Leone al Campionato ha guastato i suoi piani.

Vedendolo arrivare, aveva ostentato una simpatica cordialità, ma già davanti al primo posto piazzato nella prima regata, il sorriso si trasformava in ghigno causato da una improvvisa acidità di stomaco.

Questa volta però la cena non c'entrava nulla e neanche una bottiglia di Amarino Nonnino riusciva a lenire i dolori "de panza" che lo coglievano nel vedere, alla fine, il Titolo ben saldo nelle mani del felino!

Campioni Junior

Agli ex Campioni piace vincere facile!

I Campioni junior esultano per la vittoria
I Campioni junior esultano per la vittoria

TREVIGNANO R. - Alla fine ce l'hanno fatta! Per 1 solo punto, ottenuto grazie all'interposizione di un equipaggio sulla linea di arrivo, il Presidente Fireball e il Delegato del Lazio si sono aggiudicati il titolo i Campioni italiani Flying Junior 2013!

Intervistati, dal nostro inviato, in merito alla scelta di cimentarsi su una piccola barca da juniores, Luchino dichiarava: " ...è stata una sensazione bellissima, che non provavo da tempo... quella di uscire al trapezio e sentire che la barca se ne accorgeva e si raddrizzava!".

Il Vecchio Leone, invece, ostentava tracotanza e, pensando già al Campionato Fireball di ottobre, dichiarava baldanzoso "...attenzione, perchè quest'anno potrei diventare Bi-Campione!"

Affermazioni del genere, di solito, portano sfiga!

Fin sul Paradiso!

Allenamento ad alta quota per il Disonesto

Carlo Zorzi, in meditazione sulle cime del Gran Paradiso, si prepara per il Campionato Europeo - clicca per ingrandire
Carlo Zorzi, in meditazione sulle cime del Gran Paradiso, si prepara per il Campionato Europeo - clicca per ingrandire

CERESOLE REALE - Dopo l'esperienza tirolese, l'attrazione del Disonesto per le alte quote è divenuta irresistibile, con l'illusione che ciò possa tradursi automanticamente in alte posizioni in classifica.

Per l'occasione ha scelto la neonata Società nautica Gran Paradiso, l’associazione nautica più alta d’Europa di stanza, dal 7 luglio, sulle sponde del lago di Ceresole a 1500 mt. e intitolata alla memoria di Luigi Amedeo di Savoia, futuro duca degli Abruzzi.

Con lui, hanno accettato di partecipare al ritiro, fatto di vela, sesso e meditazione, solo due equipaggi: Supergiuliaspinelli in compagnia di Julieta, prontamente guarita dopo l'incidente stradale, e due nuovi firebulli, Filippo e Matteo, accompagnati dal loro mentore Giorgio Rigazio.

Il Disonesto invece, dopo una dichiarazione preliminare, del tipo "non esco certo col primo che passa", a seguito di tanti di quei "pacchi" che manco la Traco riesce ad immaginare, s'è ridotto ad uscire col barista, il cuoco e un paio di passanti che avevano sbagliato strada...

Raggiunto in loco dal nostro inviato, il Zorzi in ascesa ha dichiarato che la sua scelta di allenarsi ad alta quota "l'ha maturata leggendo il Milione di Marco Polo laddove parla delle grandi altezze dell'altopiano del Pamir, ove soggiornò a lungo per rimettersi in forze dopo i disagi dell'attraversamento di Persia e Georgia caucasica".

Spera con questo di ottenere importanti vantaggi fisici da giocarsi in occasione del Campionato europeo in Slovenia di metà mese.

Al momento però, oltre alla rottura del timone, ha rimediato soltanto cefalea, perdita dell'appetito, nausea e vomito, ronzii alle orecchie, vertigini, lieve difficoltà a respirare, tachicardia, astenia, difficoltà a dormire: i tipici sintomi del mal di montagna!
Nulla di grave, nella maggior parte dei casi si risolve il tutto con dell'aspirina e un po' di riposo.

Ormoni da Toro

Una ispezione nella pattumiera, scopre il trucco ...

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

PECETTO - Le ultime grandi performances del delegato siculo-sabaudo nelle regate nazionali sono state maliziosamente attribuite alla velocità della nuova barca.

Non si spiega il perchè non abbiano avuto lo stesso eclatante miglioramento altri equipaggi, che pur con barche nuove di zecca, stanno faticando a raggiungere i risultati sperati ( vedi Minoni, Puissa , Palermi..). Lo stesso Brescia pur acquistando la barca campione d'europa non la preferisce alla sua vecchia compagna di regate.

Ora forse tutto questo ha una spiegazione.

Grazie ad una ispezione a sorpresa nel bidone dell'immondizia di CasaleCocu, gli investigatori hanno ritrovato la busta di una nota casa farmaceutica , che come slogan ha: " Siamo determinati affinchè il veterinario sia vincente".

Perchè tutto questo?

Avete mai sentito di ditte che vendono la colla reclamizzare con la frase :" perchè il falegname sia vincente"? o altre che vendono i pneumatici: "affinchè il tassista sia il più veloce "? ??

Siamo di fronte ad un caso di doping? Come mai ci sono così tanti veterinari tra i fireballisti al di quà ed al di là delle alpi?

Sgomento regna in xv zona

A pensar male di fa peccato però....

Minotti ai ferri

Niente vela, solo remi e sudore!

Cocucayard al timone da gli ordini e Minotti suda ai remi
Cocucayard al timone da gli ordini e Minotti suda ai remi

ACITREZZA - Attirato l'odiato Minottauro, con la promessa di una vacanza tutta vela e relax nella casa sicula, lo Smilzo lo invitava ad una uscita in mare bordo del Sollucchio. Giunti in acqua, accampando improbabili dolori al basso ventre, il Meusa (milza in siciliano - ndr) si piazzava al timone e costringeva l'odiato nemico ai remi obbligandolo a circumnavigare più volte gli scogli dei Ciclopi.

Presdixit

"Esamina dapprima le onde,

medita tutto ciò che esse intendono,

le rotte giuste allora si palesano.

Se tu però non sei il timoniere giusto, 

a te il significato non si svela"

 

Veloscopo di Settembre

Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball
Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball