Foiling in love

...una foto dissipa ogni dubbio sulle voci in xv zona

Coppia di fatto!
Coppia di fatto!

GARDA - 2 Luglio. Un nuovo equipaggio, composto da Carlo ed Andrea, si è formato con l’intenzione di regatare sui catamarani volanti, prodigi della tecnica che han colpito al cuore i nostri velisti.

La coppia Zorzi-Tondella ha gettato nella disperazione i rispettivi partner ufficiali che raggiunti al telefono non se la sono sentita di rilasciare un’intervista ma solo fugaci dichiarazioni che riportiamo qua di seguito

Marco “...conosco Carletto da una vita, è sempre stato un farfallone , ha avuto scappatelle con numerosi prodieri, ma l’ho sempre perdonato, ma questa volta è diverso, BASTA! Carlo porcello!”

Alberto : “Non me lo aspettavo, non da lui, mi fidavo, era un così bel prodiere, alto, elegante….. insostituibile… ti prego Andrea! Torna! Questo fireball aspetta solo te!

Purtroppo non siamo riusciti a raggiungere i due fuggiaschi, se non per un attimo in cui ci hanno consegnato queste parole “Stiamo bene insieme, lasciateci vivere le nostre emozioni” prima di sfuggire al gran lasco volando su un catamarano verso il tramonto.

Urlatori

“Io son ribelle / non mi piace / questa vela / che non vuol la fantasia” (A. Celentano)

Urlatori* è il nome attribuito dalla stampa dell’epoca a una corrente velistica che ha segnato una stagione di regate relativamente breve in IV zona, all’epoca dello sboom dell’YCBE, ovvero tra la fine di giugno e l’inizio di luglio 2016. La cifra stilistica di questa sorta di tecnica interpretativa del campo di regata – favorita dal diffondersi dei primi Winder – era data da una voce ad alto volume , espressa in maniera disadorna e priva degli abbellimenti tecnici del bordeggio buoni/scarsi tipici del veleggiare del vecchio Leone.

La prima e ultima regata in cui comparvero gli Urlatori fu la Nastro Azzurro di Bracciano del 26 giugno 2016: in questa edizione fu collocato un assurdo campo di regata long-distance, dalle cui retrovie venne fatto uscire ed esibire in un incredibile recupero l’equipaggio Palermi/Leone jr, equipaggio che incarnava appieno il nuovo stile “interpretativo” del campo di regata.  

L'Urlo di Maurunch
L'Urlo di Maurunch

Malgrado il successo ottenuto in questa regata,  non verrà mai più replicato il sodalizio vincente. Sembra infatti che l’agghiacciante urlo di delusione del vecchio Leone (incapace da tempo di produrre il suo celeberrimo ruggito), vecchio Leone umiliato e sorpassato, abbia surclassato (in decibel) le urla dei due vincitori e li abbia convinti, per amore fraterno e profonda amicizia, a rinunciare alle loro urla belluine.

*liberamente tratto da WiKocupedia 

Presdixit

"Esamina dapprima le onde,

medita tutto ciò che esse intendono,

le rotte giuste allora si palesano.

Se tu però non sei il timoniere giusto, 

a te il significato non si svela"

 

Veloscopo di Febbraio

I rimedi del Dr. Capizzi

...l'importante è non spendere...

Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball
Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball