Zan...pata!

Torna e li mette tutti dietro...

Zanillo on Top!
Zanillo on Top!

LA SPEZIA - Alla fine si è fatto. E si è fatto dove si doveva fare. In barba ai voltagabbana dell'ultimo minuto. E c'erano i platicosi da podio, i toprankisti, le ggiovani e i rampantipompanti, tutti favoritissimi nel primo appuntamento della Winter Cup del Golfo di La Spezia. Ma, inatteso, perchè a lungo assente, c'era anche lui... il mitico Zan, il maestro d'ascia sabaudo col baffo in silverplate, il quale, non si è fatto intimorire, e con la perseveranza che solo i "navigati" sanno avere, li ha messi tutti dietro in una regata tattica e piena di imprevisti. Un ritorno davvero alla Grande!

 

Ma dove ha trovato le risorse per una tale impresa?

Per capirlo i nostri cronisti sono dovuti risalire addirittura a luglio, ripescando una dichiarazione di Zan rilasciata a caldo al termine del Campionato italiano che chiarisce la causa di cotanta verve agonistica: ...vi sono vicino in questo momento di sofferenza. Sono contento di non essere li con voi perchè vedere il Cocu sul podio mi farebbe rischiare l'infarto!".

In ossequio all'imparzialità che caratterizza la nostra testata, abbiamo raccolto il commento del siculosabaudo alla propria debacle: " è stata tutta colpa della timoniera, delle vele, della Giuria, del vento, del freddo, del sole, della pioggia...".

Scilicocu

Una volta rieletto, Cocucayard rinnega le promesse...

Scilicocu
Scilicocu

PECETTO - La sua campagna per la rielezione a delegato sabaudo era stata piena di promesse. Per rafforzarsi aveva addirittura stretto un patto con il "Clan degli spezzini" promettendogli la partecipazione della XV flotta al Campionato invernale organizzato dai circoli del Golfo.

Ma una volta ottenuto il rinnovo del mandato, sconfiggendo le timide fronde di "ggiovani firebulli", Cocucayard ha cambiato faccia e si è subito accodato al mandamento di "Paoluccio O'bresciano" che aveva organizzato un altro campionato invernale allo YCI.

Il nostro. nega il ribaltone e ufficialmente dichiara che "è solo per un motivo di distanze kilometriche da Pecetto", ma i nostri cronisti, hanno scoperto la vera ragione raccogliendo un commento a microfoni spenti: "... d'altronde dopo essere arrivati sul podio, e ora che c'abbiamo la plastica, dobbiamo frequentare solo certi circoli - noblesse oblige!"

Prevediamo per lui una folgorante carriera...

Presdixit

Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso.

 

Veloscopo di Aprile

I rimedi del Dr. Capizzi

...l'importante è non spendere...

Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball
Sito ufficiale della Associazione Italiana Fireball